L’ultima illusione – Capitolo 1- Il compleanno di papà

L’ultima illusione – Capitolo 1- Il compleanno di papà

Archivi

A Reggio Calabria splendeva il sole mentre, anche quella mattina, Betta fece una smorfia mentre rifletteva sulla sua mancanza di vita sentimentale e sessuale. Non credeva più nell’amore o negli innamorati felici e contenti. Raramente l’aveva visto funzionare e i suoi stessi genitori ne erano un esempio. Infatti il secondo matrimonio di suo padre sembrava tutt’altro che solido.

Si innervosì, come faceva di solito quando pensava alla nuova moglie di suo padre, che era sposato da quasi tre anni con Melania. Ovviamente la donna aveva appena trentacinque anni, di 25 anni più giovane del padre e di 21 della madre. 

In più Betta non aveva idea di come fosse riuscita a sposare quello stronzo di Cesare, il fratello di Melania. Eppure lui provocava reazioni contrastanti in lei.
Era alto un metro e ottanta, di bell’aspetto, con muscoli rigidi ed un cazzo sempre pronto. Nessun uomo sapeva baciare così bene come lui. Avrebbe dovuto essere un crimine che un uomo emanasse così tanto sex appeal e fosse un perfetto stronzo, così stronzo che si erano separati perché lui era un patito del sesso bondage e sadomaso.

Betta aveva promesso a suo padre che, per il suo compleanno, sarebbe andata a trovarlo a Catania, nella grande casa di famiglia in cui era cresciuta prima del divorzio dalla madre. Ma lì avrebbe trovato anche Cesare, il fratello della seconda moglie e suo ex marito.

Dopo aver preparato gli abiti di cui avrebbe avuto bisogno e il suo prezioso vibratore nascosto sotto la biancheria, tirò fuori dall’armadio anche un body nero, un perizoma ed un reggiseno di pizzo coordinato con calze a rete. Mise in valigia anche le manette e i costrittori che Cesare aveva lasciato dopo la brusca separazione.   

Sapeva bene che il suo ex marito ci avrebbe provato e voleva stuzzicarlo per poi umiliarlo. Era ormai più di un anno che non partecipava alle feste di papà, proprio perchè Cesare finiva sempre per portare la sua ultima fiamma e lei si incazzava da morire.

Fu così anche quella volta. Dopo i convenevoli e la cena di rito, all’ora di andare a letto, ricevette la visita di Cesare, la cui bocca sembrava sempre avere la meglio su di lei. Dopo quel primo bacio, il suo corpo la tenne prigioniera contro il muro mentre le sussurrava le sue proposte sconce all’orecchio. Era passato più di un anno, ma la sua figa era già bagnata e palpitante.

 

Elisa N.

 

CONTINUA

Ma c’è di più…

Un weekend di “scambio”

Un weekend di “scambio”

Ciao lettori, mi chiamo Rodolfo ed ho 32 anni. Faccio il perito informatico e sono sposato da due anni e mezzo. Mia moglie si chiama Sandra ed ha 30 anni. Ci siamo frequentati per circa tre anni prima del matrimonio e, sessualmente parlando, siamo sempre stati di…

La mia prima volta lesbo – Capitolo 2

La mia prima volta lesbo – Capitolo 2

Le ho risposto avvicinando le mie labbra alle sue, così morbide, dolci… Le nostre lingue si sono di nuovo aggrovigliate e le nostre mani hanno vagato per accarezzare i nostri corpi che si muovevano per sentire pelle su pelle. Susy ha tirato via le labbra solo per…

La mia prima volta lesbo

La mia prima volta lesbo

Devo ammettere che all’inizio è stato davvero imbarazzante per entrambe. Ho portato quattro vodka lemon al nostro tavolino del bar e, mentre facevamo su è giù con le mascherine per bere e rispettare le regole, ci siamo interrogate sulle simpatie e le antipatie…

Stimolatore vaginale di design

Stimolatore vaginale di alto design e gusto del marchio Toyz4Lovers, una garanzia nel settore dei prodotti per adulti. Impugnatura ergonomica per una facile presa, la sagoma si adatta a qualsiasi tipo di linea del corpo aderendo perfettamente per arrivare nei punti di piacere desiderati in tutta facilità. Colore accattivante che parla al femminile, materiale soffice al tatto e delicato al contatto con la pelle per una sensazione unica di delicatezza.